Archive for the ‘religione’ Category

Yule

Wednesday, December 24th, 2008

alt


“I ricordi messi in scala, come la memoria, per me non sono davvero mai al loro posto. La data è l’imprecisione del ricordo. Si mettono le date per mettersi a posto la coscienza. Ma è miope. Per evitare di parlare dell’essenziale, di ciò che dura al di là delle date. Per girare intorno all’argomento. Datare è come sottolineare a matita una riga per risparmiarsi di rileggerla. Come infilzare con uno spillo una farfalla in una scatola, nel tentativo di dimenticare che ancora poco fa, i suoi colori baluginavano percorrendo l’aria fresca dei prati e magari scatenando un tifone sull’altro lato del pianeta. Datare per dimenticare con la pretesa di ricordare. Datare per facilitarsi l’esistenza. Dieci anni fa. Sessanta. Datare come barare, sapendo bene che la vita non si misura con il metro del tempo che passa, bensì con quello dell’uso che se ne fa.”
(words by: Jean Giraud – art inspired by: Ernst Haeckel – via: feuilleton)

Denaro

Tuesday, December 23rd, 2008
alt

“Tutto il denaro è buffo, se ci fermiamo a riflettere un attimo (quello usato attualmente negli Stati Uniti, per esempio, vale in realtà il 47% del valore nominale dichiarato), ma nessuna valuta privata in competizione sul libero mercato potrebbe mai rivelarsi altrettanto comica (e tragica) quanto le banconote che ora portano il magico sigillo dello Zio Sam, e vengono sostenute solo dalla sua promessa (o minaccia) che, tuoni o lampeggi, per Dio, le renderà valide tassando i nostri discendenti per infinite generazioni solo per pagarci su gli interessi.
Il cosiddetto Debito Nazionale è naturalmente solo il denaro dovuto ai banchieri che hanno prestato soldi allo Zio dopo che lui gli ha gentilmente concesso il credito che ha permesso questo prestito.”


(words: Robert Anton Wilson – art via: newyorker )

Phallus

Friday, August 15th, 2008
alt
“An erect phallus is a symbol of life, a cross a symbol of death.”

(art: Pompei sculpture – words: Jean-Daniel Cadinot)

Il terzo giorno è resuscitato

Sunday, July 6th, 2008
alt

“è salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine.”
(art by: Martin Kippenberg – words: credo niceno-costantinopolitano)

Teach the controversy

Thursday, June 19th, 2008
alt

Teach the controversy è il nome di un istituto americano che si occupa di promuovere l’insegnamento del creazionismo nelle scuole pubbliche. Visto l’attuale clima culturale italiano, crediamo sia solo questione di tempo perché questo genere di argomento arrivi nell’agenda dei nostri politici illuminati.
Entusiasti dell’idea, proponiamo l’approfondimento anche di altre teorie storico/scientifice controverse come la costruzione delle piramidi da parte degli alieni, la scomparsa di Atlantide e la teoria geocentrica dell’universo.

(graphics by: Amorphia Apparel)

La verità è una terra senza sentieri

Sunday, March 9th, 2008

altIn questi giorni abbiamo avuto la fortuna di trovarci coinvolti in interessanti discussioni attorno a quella oscura materia che, per semplicità, chiamiamo verità. I nostri interlocutori sono state persone estremamente colte ed intelligenti ma, a nostro avviso, accecate da quella prospettiva che fa del neopositivismo il solo approccio al ragionamento accettabile nel nostro tempo.
Non vogliamo intraprendere un’analisi di questa materia in questa sede, non avendo né il tempo né le capacità, ma ci limitiamo a dare qualche suggestione per sottolineare quella differenza di metodo che ci appartiene e caratterizza.
Per farlo ci serviremo delle parole di Jiddu Krishnamurti, giunte alle nostre orecchie proprio in tempestiva coincidenza di queste discussioni. Strana fortuna, anche se si sa: “la fede nella coincidenza è la superstizione prevalente nell’età della scienza“. A voi il testo:

alt
La verità è una terra senza sentieri. L’uomo non può raggiungerla attraverso nessuna organizzazione, credo, dogma, clero, o rituali, né attraverso lo studio filosofico, o le tecniche psicologiche. Deve trovarla attraverso lo specchio dei rapporti, attraverso il riconoscimento dei contenuti della propria mente e l’osservazione, e non mediante l’analisi intellettuale o la dissezione introspettiva. Gli uomini hanno costruito in se stessi le immagini della propria sicurezza, religiose, politiche e personali, che si esprimono come simboli idee e credenze. Il loro peso domina il pensiero, i rapporti, la vita quotidiana dell’uomo. Sono la causa dei nostri problemi, perché in qualunque rapporto dividono le persone. La nostra percezione è modellata dai concetti già formati nella mente.
(more…)

Today

Thursday, January 31st, 2008
alt

Today is better than two tomorrows
(art by: Vitaly Bakhvalov – words: motto buddista)

Sephiroth

Thursday, January 31st, 2008

Una versione moderna dell’albero della vita della cabala, rappresentato nello stile della metropolitana di Londra.

alt

via: John Coulthart

Visualizing the bible

Wednesday, January 30th, 2008

Visualizing the Bible è un progetto di Chris Harrison, si tratta di una sorta di social network biblico. Qui una rappresentazione dei luogi e dei principali protagonisti della bibbia.

alt

via: moonriver

Khmer Art 23: The Postcards

Monday, December 31st, 2007

Ritorniamo con le cartoline di ventitre sull’arte sacra khmer.

Buon anno!