21 marzo: Equinozio di primavera

E’ uno dei sabba minori. Qui, Il giorno e la notte hanno la stessa durata, e si entra nella stagione della vita.

E’ favorevole ai rituali ed alle operazioni attive. Celebra il ritorno della fertilità della terra, e già si vedono i primi fiori attendere gli insetti che spargeranno il polline, fecondandoli. Alcuni la ritengono la festa di fidanzamento tra la Dea ancora vergine e il Dio, che culminerà nell’unione di calendimaggio…

Un’antica usanza è quella di colorare, decorare le uova, e offrirle in segno di buon augurio di prosperità. Le uova di pasqua, derivano proprio da questa vecchia consuetudine.

tratto da: Feste pagane

Leave a Reply