La Volpe, il Lupo e la Morte

altStavolta è la lettura dello splendido American Gods di Neil Gaiman, che ci dà l’occasione di ampliare il post sui Miti sull’origine della morte.

A parlare è un nativo americano, molto speciale, che ricorda un vecchio mito:

“…prima c’era la Volpe, e il Lupo era suo fratello. La Volpe disse: gli uomini vivranno qui per sempre. Se moriranno non resteranno morti a lungo. Il Lupo disse: no, la gente morirà, deve morire, tutte le cose che sono vive devono morire, altrimenti si diffonderanno e invaderanno la terra, mangeranno tutti i salmoni e i caribù e i bufali, mangeranno tutte le zucche e tutto il granturco. Allora un giorno il Lupo morì, e disse alla volpe: “Svelta, riportami in vita”. E la Volpe rispose: “No, i morti devono rimanere morti, mi hai convinto”. E piangeva, mentre lo diceva. Ma l’aveva detto, era deciso. Adesso il Lupo regna sul mondo dei morti e la Volpe vive per sempre sotto il sole e la luna, e ancora piange suo fratello.”

One Response to “La Volpe, il Lupo e la Morte”

  1. orgone Says:

    ciao
    a proposito di miti e simili, mi viene in mente questa collana molto ben fatta (a differenza della sua pagina web, che è vicina ad essere inutile) che tratta argomenti molto vicini a quelli raccolti in queste pagine. il tutto nonostante i titoli, che sono la cosa meno appetitosa che mi sia capitato di avere tra le mani
    http://www.red-edizioni.it/catalogo.html?action=showcol&s_batch=1&s_code=IDP
    ciaux

Leave a Reply